Monte dei Paschi: come funziona l’aumento di capitale e che cosa fare?

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO E’ VECCHIO! 

Diritti MPS sull’aumento di capitale.

Se siete interessati all’ADC di Monte dei Paschi 2015 leggete questo articolo anche se la procedura per i conti corretti è la stessa che ho spiegato per l’anno precendete (dovete solo sostituire i nuovi parametri):
http://www.italiasalva.it/2015/05/aumento-di-capitale-mps-2015.html

In questi ultimi giorni in borsa c’è molto fermento per l’ADC di Monte dei Paschi 2014. Una discussione interessante con tanto di video che spiega in modo chiaro l’interea operazione è possibile trovarlo al link:
http://www.investireoggi.it/forum/guida-all-aumento-di-capitale-banca-monte-dei-paschi-2014-a-vt82810.html

Che cosa fare?

Nessuno al mondo è veggente (e chi dice di esserlo sicuramente non ha abbastanza fortuna da aver beccato il 100% delle profezie) però qualche considerazione matematica è bene farla:

Vediamo un attimo da vicino l’evoluzione delle azioni MPS:

1) All’inizio dell’anno corrente valevano pochissimo, parliamo di punte minime intorno allo 0,15 euro per azione (roba da far nazionalizzare la banca).
2) Superato il momento nero e con la vendita da parte della Fondazione Monte dei Paschi di una sostanziale quota a grossi azionisti, il titolo ha ripreso valore attestandosi sopra i 0,20 euro. A questo punto è stato fatto un accorpamento ovvero ogni 100 azioni son diventate 1. Il titolo ha iniziato a volare passando da 20 a 30 euro. per fare un esempio pratico, se io possedevo 10 mila azioni da 0.20 euro, ora ne possiedo 100 al valore di 20 euro. Il prodotto fa sempre 2000 euro. Questo colpo di magia serve per spianare la trada al famoso Aumento Di Capitale.
3) Lunedì 9 giugno ha preso il via l’aumento di capitale e le azioni sono state scorporate (indicativamente) in
– Diritti dal valore di 22 euro
– Nuove azioni dal valore di 1,7 euro

Allora cerchiamo di capirci….

Supponiamo che io sia un asso della finanza (ironicamente parlando ovviamente), e supponiamo che io abbia acquistato 10 mila azioni al momento minimo del loro valore, per l’appunto 0,15 euro ad inizio anno.
Innanzitutto a maggio son diventate per “il colpo di magia” detto prima 100 azioni e non più 10 mila, in secondo luogo mi son trovato improssivamente ad avere 100 azioni nuove e 100 diritti.
Sono due “cose” distinte e con ISIN ben separato:
http://www.soldionline.it/quotazioni/azioni/banca-mps-axa-IT0004984636.html
http://finanza-mercati.ilsole24ore.com/quotazioni.php?QUOTE=!BMPS.MI&refresh_ce

Cosa fare? Ci perdo o ci guadagno?

Dipende ovviamente ma facciamo prima i conti di vendere tutto:
Per avere 100 azioni a maggio avevo speso a gennaio 1500 euro.
Adesso ho:
– 100 azioni nuove dal valore attuale di 2,2 euro = 220 euro.
– 100 diritti (che scadono venerdi) dal valore attuale di 18,1 euro = 1810
Morale se vendessi entrembe adesso: 220 + 1810 euro = 2030 eurini… sto guadagnando ben 530 eurini!!!
Ma ovviamente sono stato il genio della finanza e questo è il caso migliore!!!

Detto questo, cosa succede se invece mi tengo i diritti e aderisco all’aumento???

Avrei:
– 100 azioni nuove.
– 214 azioni nuove ogni 5 azioni vecchie al valore di 1 euro, ovvero, 214 x 100 / 5 = 4280 azioni.

Ma io a gennaio avevo speso 1500 euro, quindi mi trovo con 4280 azioni nuove + 100 azioni nuove = 4380 azioni nuove al valore di… 4280 euro + 1500 euro = 5780 euro!!!

Con un prezzo di carico per ogni nuova azione di 5780 euro / 4380 azioni = 1,32 euro.

Solo che adesso vale 2,2 euro perchè ci sono pochissime azioni in giro (a quel prezzo se ne possono comprare tante)… Mi sembra probabile che il prezzo si stabilizzerà attorno a quella cifra, ma a questo punto MPS senza tutti quei debiti in “Monti Bond” potrebbe tranquillamente aumentare il suo valore. Chi lo sa???

PS: Leggetevi i miei termini di utilizzo, non sono resposabile dell’uso che potreste farne di queste mie personali indicazioni! http://www.ingmattia.eu/termini-di-utilizzo-note-legali/

Forse ti interessa:

Un pensiero su “Monte dei Paschi: come funziona l’aumento di capitale e che cosa fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *